5 manga imperdibili nel mondo di Go Nagai

5 manga imperdibili nel mondo di Go Nagai

Ancora manga, questa settimana. Ma dopo quelli per “vivere il Giappone” della volta scorsa, volevo concentrarmi sulle opere di un autore a cui tutti quella della mia generazione sono molto legati. Un mostro sacro della grande invasione di anime che ha interessato l’Italia dalla seconda metà degli anni 70, il papà dei Mazinga, Go Nagai. Ma i manga di Nagai vanno al di là dei suoi celebri robot giganti, come spero risulti evidenti da questa piccola carrellata.

1. Devilman

Se siete nati anche voi tra gli anni 70 e 80, probabilmente ricorderete l’anime di Devilman in TV, che però del manga originale di Nagai era solo la pallida ombra, una versione edulcoratissima. O magari qualche anno fa avete visto su Netflix Devilman Crybaby, che è crudo come l’opera originale, riuscito in alcune cose, meno in altre. Ma sia quel che sia, per andare alle origini del fenomeno di Devilman, non c’è niente di meglio che tornare dove tutto è nato. Leggere il manga di Nagai. Un’opera che difficilmente vi lascerà indifferenti, pronta a colpirvi allo stomaco, ancora oggi – a quasi mezzo secolo di distanza dalla sua prima pubblicazione – tra le più amate qui in Giappone (accanto all’incrollabile amore che i giapponesi riservano da sempre a Mazinga Z). In Italia ne esistono varie edizioni. Io vi consiglio il Devilman Omnibus di J-Pop: un libro massiccio, con tutto il fumetto in un’unica soluzione.

Acquista “Devilman”

2. La Divina Commedia

Le avventure di Akira Fudo tra diavoli e demoni in Devilman e nelle varie opere collegate non sono l’unica escursione infernale, per così dire, che Go Nagai si è concesso nella sua carriera. Non tutti lo sanno, ma a metà anni 90 l’autore si è cimentato con una trasposizione manga della Divina Commedia di Dante, ispirandosi alle celebri illustrazioni ottocentesche di Gustave Doré (già fonte d’ispirazione, nel ’71, per il suo Mao Dante). Il risultato è un’opera dal fascino ipnotico, straniante quanto suggestiva, in cui comunque Nagai riesce a dare il suo tocco a una storia senza tempo. Pubblicata sia in Giappone che nelle sue prime edizioni italiane a inizio anni Duemila in tre volumi (due per l’Inferno, uno diviso tra Purgatorio e Paradiso), anche La Divina Commedia è stata riproposta di recente da J-Pop in un volume unico, un Omnibus da 600 pagine.

Acquista “La Divina Commedia” 

3. Shin Mazinger Zero

Ma un po’ di robot? Pronti! Tra le tante serie a fumetti realizzate da Nagai sui suoi robot giganti – spesso affiancato da altri autori, come Gosaku Ōta (Mazinga Z, Grande Mazinga…), Ken Ishikawa (Getter Robot) o Tatsuya Yasuda (Jeeg) – scelgo un remake moderno che mi piace molto, per lo stile adrenalinico delle tavole e il tono epico con cui riscrive tanti elementi classici delle saghe mech nagaiane. Si tratta di Shin Mazinger Zero, manga pubblicato qui in Giappone da Akita Shoten (e in Italia sempre da J-Pop) tra il 2009 e il 2012. Un’opera in nove volumetti che parte da un mondo devastato da un Mazinga Z fuori controllo, in cui Koji Kabuto è l’ultimo essere umano rimasto, e per salvare il mondo dovrà compiere un viaggio nel tempo…Tra le tante storie che assegnano a Mazinga il ruolo di Majin, cioè demone, una di quelle di maggior impatto, grazie all’ottimo lavoro svolto da Yoshiaki Tabata e Yuki Yugo.

Acquista “Shin Mazinger Zero” Serie

4. Violence Jack

Il tema della violenza non ha mai spaventato Go Nagai, che a inizio carriera ha scandalizzato il Giappone con la serie La scuola senza pudore (Harenchi Gakuen). Un manga del ’68 che per il suo mix di cinismo, violenza, erotismo e scuola pubblica ha avuto un enorme successo tra gli studenti e messo le associazioni dei genitori sul piede di guerra. Violence Jack è un’altra opera estrema di Nagai, ma per ragioni diverse. Un’opera a cui si è dedicato per una lunga parte della sua vita. È la storia di Ryu Takuma, bambino viziato che si trova costretto da un terremoto apocalittico che sconvolge Tokyo a vivere e più che altro sopravvivere da solo. Fino a quando non incontra un enigmatico gigante chiamanto Violence Jack… Dopo quelle rimaste incompiute di Dynamic Italia e d/visual, la versione di Edizioni BD/J-Pop, la Violence Jack Ultimate Edition in 18 volumi, è l’unica completa in italiano.

Acquista “Violence Jack”

5. Mazinger Angels

Cosa succede se metti insieme le protagoniste femminili degli anime di Mazinga Z, Il Grande Mazinga e Goldrake – vale a dire Sayaka Yumi, Jun Hono, Venusia e Maria Fleed – in un manga scritto da Nagai e disegnato da Akihiko Niina? Ne viene fuori Mazinger Angels, che come il titolo lascia intuire, è una versione di Charlie’s Angels declinata in chiave mecha giapponesi. Le protagoniste, una reinterpretazione di quelle viste negli anime degli anni 70, pilotano i loro robot per affrontare dei mostri meccanici e altre guest-star pescate dalla produzione di Nagai. Pubblicato in Giappone da Kodansha tra il giugno del 2004 e il novembre del 2006, in quattro volumetti, Mazinger Angels è stato portato in Italia prima da d/visual a fine anni Duemila e quindi da J-Pop, anche in un unico cofanetto da collezione.

Acquista “Mazinger Angels” 

Nel mio negozio/vetrina su Amazon puoi trovare tutti i prodotti che consiglio: consulta le liste, si va dagli ingredienti e dagli utensili per le ricette giapponesi, alle migliori attrezzature per riprese e streaming, dalle letture consigliate ai dispositivi che uso quotidianamente.

Per rimanere sempre aggiornato sui prodotti, iscriviti al mio canale su Telegram: https://t.me/tommasoingiapponeconsiglia

Tommaso In Giappone
Tommaso In Giappone
Contattami senza nessun problema se hai bisogno di informazioni sugli eccezionali tour di gruppo che propongo o di un accompagnatore privato per tue visite in Giappone! Ti aspetto in Giappone Tommaso