Puntuale come ogni anno in dicembre la Japan Kanji Proficiency Society ha scelto il Kanji che più rispecchia l’anno che sta per concludersi in base agli avvenimenti che lo hanno caratterizzato.

I 漢字 (Kanji), letteralmente caratteri cinesi, sono gli ideogrammi che insieme con i sillabici hiragana e katakana completano il complicato sistema di scrittura della lingua giapponese. A differenza dei sistemi sillabici, ogni kanji esprime una parola. Semplificando moltissimo il discorso che meriterebbe un approfondimento: ogni Kanji ha almeno una lettura on (o cinese) ed una kun (giapponese). Da questo deriva che un singolo kanji letto da solo o inserito in una parola composta da più kanji, non abbia la stessa lettura pronuncia.

Nel 2018 fu scelto 災 (Sai, disastro)   2017 fu scelto 北 (Kita) nord, nel 2016 金 (Kin, oro, denaro) nel 2015 fu scelto 安 (An, tranquillità), nel 2013 輪 (Rin) che vuol dire cerchio, ruota, per celebrare la scelta di Tokyo come città ospitante le Olimpiadi del 2020, mentre nel 2014 税 (Zei) in conseguenza dell’aumento della tassa sui consumi, l’equivalente della nostra IVA.

Quest’anno è stato scelto 令 (Rei) che si significa ORDINE o ARMONIA a seconda del contesto. Il motivo che ha portato a questa decisione è abbastanza scontato.

Quest’anno infatti con l’ufficializzazione dell’abdicazione dell’Imperatore Akihito e la conseguente ascesa al trono del figlio Naruhito è terminata l’era Heisei, in giapponese 平成. Per chi non ne fosse a conoscenza i giapponesi oltre al normale computo degli anni, usano anche un loro sistema di conteggio basato sugli anni di regno di un Imperatore. Il 2019 è stato l’anno numero 31 del regno dell’Imperatore Akihito e dal primo maggio 2019 con l’abdicazione è stato operato anche il cambio di era. Il nome scelto per la nuova era è REIWA, in giapponese 令和 dove appunto il primo Kanji è proprio REI, 令. Se volete approfondire l’argomento vi consiglio di leggere questo articolo che ho scritto sul ruolo e sulla vita della Famiglia Imperiale giapponese.

Mesi fa quando è stato scelto il nome delle nuova era ci fu un po’ polemica: il significato comune di 令 (rei) è ordine, nel senso di controllo ordinato. Qualcuno ha intravisto la volontà del primo ministro Shinzo Abe di sottolineare potere e controllo della sua azione governo che dura ormai dal 2012. Recentemente Shinzo Abe è diventato il Premier da più tempo in carico nella storia della politica giapponese.

令 (Rei) ha ricevuto 30427 voti che lo hanno eletto kanji dell’anno. Seconda posizione per  新 (Shin) che significa nuovo e 和(Wa) che significa armonia e che è la seconda parte del nome della nuova era 令和 Reiwa

L’annuncio è stato dato come di consueto a Kyoto dal monaco buddista responsabile del tempio di Kiyomizu-dera, Seihan Mori, che servendosi di un grande pennello ha scritto a mano il Kanji direttamente in un grande pannello di carta tradizionale giapponese alto 1,5 metri e largo 1,3.

VIAGGI IN GIAPPONE TUTTO L’ANNO, CLICCA IL BANNER!

Viaggi 2016
Tommaso In Giappone
Tommaso In Giappone
Contattami senza nessun problema se hai bisogno di informazioni sugli eccezionali tour di gruppo che propongo o di un accompagnatore privato per tue visite in Giappone! Ti aspetto in Giappone Tommaso