In Giappone spopola il fidanzato virtuale

Si chiama Webkare, letteralmente web fidanzato in giapponese, ed è l’ultimo dei dating-game nato in Giappone, genere che da anni attira milioni di persone.

Webkare è un gioco dedicato solo alle ragazze, ambientato in un liceo giapponese, che dà la possibilità di conversare e “flirtare” con un avatar personale che funge da fidanzato. Ed è proprio questa la particolarità del gioco, cioè avere in sostanza un fidanzato, virtuale però. Un altro gioco quindi che allontana dalla realtà la già problematica società giapponese, in profonda crisi per quel che riguarda rapporti “reali” tra le persone. Il dato che fa riflettere infatti è che il gioco che conta 10000 iscritti in 5 giorni, non è frequentato da ragazzine bensì da ragazze tra i 22 e i 16 anni.

LinkThink, la società creatrice di Webkare, esporterà molto probabilmente il gioco nei mercati internazionali, con una versione a pagamento con nel la possibilità di acquistare oggetti virtuali e soprattutto un’estensione del gioco anche al sesso maschile.

 

 

Tommaso Rossi

Profilo Facebook | Google + | Twitter