Parla Yuko Yamaguchi, la “mamma” di Hello Kitty

Un po’ le assomiglia perfino: bella tonda pure lei, capelli rosa coi codini, fiocchetti sugli abiti, viso simpatico, Yuko Yamaguchi è la terza, e per ora definitiva, “mamma” della micia più celebre del mondo. A partorire idealmente Hello Kitty nel’74 fu Ikuko Shimizu, disegnatrice della società giapponese Sanrio che produce vari prodotti. Un anno dopo passò alla collega Setsuko Yonekubo. Dall’80 a prendersene cura è lei, Yuko Yamaguchi, la design giapponese che di fatto l’ha portata al successo globale.

Come è nata Hello Kitty?

“Nel periodo in cui nacque, la metà degli anni Settanta, in Giappone andavano molto tre animali nell’immaginario dei bambini: i cani, gli orsi e i gatti. Ricordo che per quanto riguarda i cani, la Sanro ottenne i diritti di Snoopy. Ci inventammo poi un personaggio, Koro-chan, ispirandoci agli orsi. Dovevamo a quel punto ideare un personaggio legato al mondo dei gatti. HK nacque il primo novembre del ’74 come decorazione per un piccolo portamonete di vinile”.

 

E fu subito un trionfo?

“No, ci volle un po’ di tempo perché fosse apprezzata, specie in Europa. Il successo cominciò ad arrivare grazie alla collaborazione con Chupa Chups, ai primi anni 80, ma è solo nel 2000 che HK diviene davvero popolare, e a dare una grossa spinta è stata soprattutto la passione dilagante di modelle, attrici, cantanti…”.

Il nome da dove è venuto?

“L’ispirazione viene dal libro Attraverso lo specchio di Lewis Carroll”.

Non le pare che il mondo tutto “rosa” di HK trasmetta alle bambine una idea leziosa, tradizionalista di femminilità?

“Per noi la cosa è semplice: il rosa venne introdotto negli anni ’90 in quanto era il colore di moda. Fino a quel momento il mondo di HK era stato rosso, anche perché consideravamo il rosa troppo legato a un target per piccini. Quello che poi il rosa simboleggia, io non lo so. E per il futuro, sono certa che i colori usati per HK cambieranno ancora”.

Una curiosità. Hello Kitty possiede anche una sua personalissima carta di identità. Eccola di seguito.

Nome: Kitty White
Data di nascita: 1° novembre, 1974
Tipo di sangue: A (negativo)
Luogo di nascita: Londra suburbana
Altezza: cinque mele
Peso: tre mele lucide
Cosa le piace: Biscotti cotti al forno
Cibo preferito: Torta di mele fatta dalla mamma
Parola favorita: “Amicizia”
Raccoglie: Le piccole cose graziose, i dolci, le stelle, i pesci rossi
Materie preferite a scuola: inglese, musica, arti visive e consumo della torta
Come si distingue dalla sorella gemella Mimmy: HK porta solitamente un arco o un fiore sotto il suo orecchio sinistro, mentre Mimmy porta il fiore o l’arco sopra l’orecchio di destra.

 

Repubblica.it

Tommaso Rossi

Profilo Facebook | Google + | Twitter