Robot sorridente nelle classi

sayaTokyo – Un’insegnante robot che sa fare quasi tutto: osserva, ride, richiama gli studenti. Anche se lo sviluppatore afferma che non andrà a rimpiazzare i maestri in carne ed ossa.

Il robot si chiama Saya e può riprodurre fedelmente sei espressioni basilari: sorpresa, paura, disgusto, rabbia, felicità e tristezza. Il tutto grazie a motori posti dietro la sua pelle di gomma.

In una dimostrazione ha aperto la bocca, sgranato gli occhi, ha sorriso ed ha detto anche “Grazie”, muovendo ovviamente le labbra.

Hiroshi Kobayashi, professore di Scienze all’università di Tokyo e creatore di Saya, ha affermato che “I robot umanoidi sono particolarmente amati dai bambini e gli anziani. Inoltre i bambini iniziano addirittura a piangere quando vengono redarguiti”.

In realtà Saya è stata creata come Receptionist nel 2004, tuttavia è stata provata anche in istituti nelle classi quinte e seste. Anche se in realtà può fare ben poco, a parte pronunciare un “Silenzio”. Anche perchè è tutt’ora controllata a distanza da un uomo che osserva quello che accade grazie alle telecamere.

“Il robot non ha nessun tipo di abilità, non può imparare, non ha identità. E’ solo un oggetto” ha aggiunto Kobayashi. Che alla domanda “Potreste farne uno che assomigli ad una star del cinema?” ha risposto: “Certo, se volete spenderci soldi”.

Si parla di circa 5 milioni di Yen (ovvero circa 37.200 euro). Sicuri di voler spendere tanto?

Fonte: Japan Today