Le App, un must per Otaku e non solo


Da qualche tempo a questa parte, anche il Giappone pare aver (ri)scorperto l’Iphone, prodotto che prima snobbava completamente, forse anche a causa del mercato della telefonia saturo e alla politica di piani tariffari legati a telefoni bloccati attualmente presente nel paese.
Come in ogni parte del mondo, anche in Giappone l’ Iphone mania una volta cominciata non si è più fermata. Naturalmente come nella loro miglior tradizione, migliaia di gadgets, cover, guaine e strap hanno affollato gli Istore che i negozi di suppellettili.  
Ma qual’è la vera innovazione dell’Iphone? Le App.

E quindi anche per quanto concerne questo ambito, le applicazioni si sono sprecate. E noi ve ne suggeriamo una manciata veramente carine, anche se non avete padronanza della lingua ed in alcuni casi installabili anche su Android.

La prima di cui vi parlo si chiama “Shuchu-sen”  ed è un’app che incornicia le vostre foto con il famoso effetto “focus”, tipico dei manga. Va certamente accompagnata a “Bizzarre Comic Photo” in grado di aggiungere con un paio di “touch” impaginazioni tipiche dei vostri fumetti preferiti.

Se invece la vostra passione è la Shodo o la calligrafia giapponese, nulla potrà impedirvi di esercitarvi e migliorare la vostra abilità anche fuori casa o durante una pausa sul lavoro. Grazie a Crazy Shodo infatti vi verrà insegnato come e in che ordine scrivere i kanji che preferite e rivederli, condivideli e molto altro. Ed è disponibile anche in inglese italiano, tedesco.
{youtube}Yt5fS_dZz8A{/youtube}
Se vi ricordate del celebre “Bijin tokei“, allora apprezzerete il simpatico” bijindog tokei” e “bijincat tokei”, la nuova release basata sugli scatti del famoso fotografo Yoneo Morita. Proprio come nella versione precedente, ogni minuto la foto cambia, passando ad un’altra delle 144 presenti nel database. 
Infine una nota su un’artista che sfrutta la fotocamera dell’Iphone 3gs per produrre i suoi scatti. Il suo nome d’arte è  Iphonegrapher ( Koichi Mitsui) e condivide sul suo sito tutte le sue immagini catturate durante il preregrinare quotidiano, Sasurau, appunto.

Insomma, pare proprio che alla fine l’Iphone sia riuscito a sfondare anche in Giappone e tutti questi team dediti alla produzione di Apps o gadgets ne sono la conferma. Chissà che non sia già in cantiere la produzione di un rivale nipponico…