Codice QR nelle tombe


Il codice QR, considerato un’evoluzione del codice a barre, è molto usato in Giappone. Il quadrato che lo contiene, infatti, possiede molte informazioni alfa numeriche come indirizzi, numeri di telefono e testi di vario genere. Per poterli leggere, basta un semplice programma per cellulari dotati di fotocamera.

Questo tipo di sistema, come riporta un recente concept, può essere usato all’interno dei cimiteri giapponesi. I parenti del defunto possono inserire il codice QR sulla tomba per rimandare a tutte le informazioni riguardante la persona che lo ospita. Gli amici e conoscenti possono ricavarne le ultime volontà, i dati anagrafici, i momenti belli da ricordare, in pochi secondi. Basta un cellulare e una connessione ad internet.

Tommaso Rossi

Profilo Facebook | Google + | Twitter