Shueisha e Shogakukan pubblicheranno direttamente manga in Europa

e rivoluzionario per il mercato europeo dei manga, una novità che potrebbe scuotere alle fondamenta i maggiori editori nostrani che hanno costruito la loro fortuna sui manga.

Ebbene, due dei principali editori nipponici, Shueisha e Shogakukan, uniranno le loro forze per pubblicare manga direttamene in Europa, senza intermediari!
Dall’autunno 2009 i due colossi dell’editoria inizieranno a proporre i primi titoli in Francia, ma già pianificano di espandere la loro azione alla Gran Bretagna, alla Spagna e agli altri paesi europei.

Ricordiamo alcuni importanti titoli prodotti dalle due compagnie, attualmente proposti in Italia da editori nazionali: Bastard!!, Alita, Bleach, Dragon Ball, One Piece, Death Note, JoJo, City Hunter, D.Gray-man, e un’altra infinità di titoli stra-noti, per Shueisha, Detective Conan, Inuyasha, Maison Ikkoku, Monster, Pluto, Saikano, La legge di Ueki, Zatch Bell!, Ushio e Tora, Karakuri Circus, e tanti altri, per Shogakukan. E’ facile intuire cosa possa significare per i nostri editori non vedersi rinnovate alcune di queste licenze, o non poterne più acquistare di nuove…

Shueisha e Shogakukan non sono comunque gli unici interessati al mercato occidentale dei manga. Un altro gigante della stampa nipponica stabilirà il prossimo mese una sussidiaria a New York. Si tratta di Kodansha, finora partner preferenziale di Star Comics in Italia. La casa della stella ha sempre attinto infatti dal ricco catalogo manga di Kodansha: 3X3 Occhi, Appleseed, Rocky Joe, Assembler, Cardcaptor Sakura, Chobits, Fairy Tail, Otaku Club, Ghost in the Shell, Le Chevalier d’Eon, Oh, mia dea!, Seraphic Feather, Narutaru, sono tutti titoli Kodansha. Questa società, però, attualmente non ha ancora annunciato piani per l’Europa…

Gli editori nipponici entreranno in forze nel mercato europeo, senza deviazioni, o stabilendo delle basi d’appoggio come la Viz Media Europe, S.A.R.L con sede a Parigi, che dal 2007 gestisce le licenze manga e anime di Shueisha e Shogakukan in Europa.

Quale scenario si prospetta per gli appassionati d’Italia? Torna alla mente una rivelazione, mai confermata né smentita, del Kappa boy Andrea Baricordi riguardo l’ingresso di un gigante dell’editoria giapponese nel nostro paese, un evento, citando le sue stesse parole, paragonabile “all’arrivo dell’immensa astronave madre che giganteggia nel film Indipendence Day!”…

Animeclick

Tommaso Rossi

Profilo Facebook | Google + | Twitter