Shueisha e Shogakukan in Europa: tutto falso

A fine agosto il notiziario giapponese online Nikkei riportava un annuncio bomba per il mercato europeo dei manga, una novità che avrebbe scosso alle fondamenta i maggiori editori del vecchio continente che basano la loro fortuna sul fumetto giapponese.

Si diceva molto chiaramente su Anime News Network (che riprendeva la notizia) che due dei principali editori nipponici, Shueisha e Shogakukan, avrebbero unito le proprie forze per pubblicare manga direttamene in Europa, senza intermediari, partendo dall’invasione del mercato francese nell’autunno del 2009, ma già pianificando di espandere la loro azione a Gran Bretagna, Spagna e altri paesi europei.

Interpellato sulla faccenda, Andrea Baricordi (ricordiamo che il redattore di Star Comics aveva preannunciato da tempo in un’intervista lo sbarco di un “colosso dell’editoria mondiale, intenzionato a pubblicare manga in Italia (e non solo)”) tiene a precisare sulle pagine di ‘MangaForever’:

“Le notizie apocalittiche sono sempre le prime a diffondersi… soprattutto se non sono corrette!
Degli ‘alieni’ in arrivo nel nostro paese vi ho già avvertito io qualche tempo fa, ma vi ho anche detto che si tratterà di un processo lentissimo, e che l’ufo in arrivo farà molta ombra. Non tante ombre di media grandezza, ma una sola, enorme. Abbiate pazienza, ci vorrà tempo. Adesso stiamo assistendo alle prove tecniche di trasmissione, tutto qui.

animeclick

Tommaso Rossi

Profilo Facebook | Google + | Twitter