Crisi dei manga: chiudono anche Magazine Z e Comi Digi+

Con l’uscita di marzo, in vendita dal 26 gennaio 2009, Kodansha chiuderà definitivamente la sua rivista di seinen manga Magazine Z.
Pubblicata dal 1999, anno in cui vendette 150.000 copie, negli anni hadovuto confrontarsi con la crisi delle vendite del settore, arrivando a sole 50.000 copie nel 2003, ridotte ulteriormente a 22.500 nel 2008.
Su Magazine Z sono stati serializzati famosi titoli quali Wolf’s Rain, Abenobashi, FLCL e Sakura Wars. Attualmente la rivista pubblica regolarmente la versione cartacea di Yakushiji Ryoko no kaiki jikenbo, RD senno chosashitsu, Mobile Suit Gundam 00 e Apocrypha Getter Robot DASH appena iniziata a Luglio.

Più anticipata è la fine per Comi Digi+, bimestrale della Flex Comixnato nel 2006 che nel mese di agosto ha visto pubblicata la sua ultimauscita. Nel corso di questi due anni le sue pagine hanno ospitato, tragli altri, manga tratti da videogiochi come Clannad, Galaxy Angel o True Tears.

Altre vittime della crisi delle vendite sono stati Judy e Young Sunday di Shogakukan, chiuso lo scorso mese, e Monthly Shonen Jump di Shueisha che ha terminato la sua corsa nel 2007, sostituito però velocemente dal nuovo nato Jump Square.

animeclick.it

Tommaso Rossi

Profilo Facebook | Google + | Twitter