Non solo sushi, mangiare in Giappone. 10 piatti da provare

Non solo sushi, mangiare in Giappone. 10 piatti da provare

In questi anni in Giappone, essendo amante del mangiare e del buon bere, ho cercato di provare pietanze che si discostassero il più possibile dallo stereotipo della cucina giapponese: sushi e sashimi, in pratica l’equivalente locale del nostro pizza, pasta e cappuccino!!

Il Giappone da turista è davvero un paese per tutte le tasche e si possono consumare pasti completi per cifre che vanno dai 700 ai 1200 Yen ovvero dai 6  ai 10 euro circa, bevande comprese. A pranzo ed in certe catene di ristorazione si può spendere addirittura meno. Dimenticatevi il pane che viene sostituito dal riso e che accompagna generalmente il piatto principale che ordinate. Potrete mangiare impasti di carne simili agli hamburger, cotolette di maiale fritte, pesce e molte altro ancora.

Moltissimi ristoranti hanno all’entrata in vetrina le riproduzione in plastica delle vivande in modo da facilitare la scelta a chi ahimè non sa leggere il giapponese, ecco qualche esempio:

Accanto alla foto dei piatti finti invece noterete una sorta di distributore automatico simile a quello delle sigarette. Questo serve per scegliere ciò che si vuole. Si sceglie il piatto, si inseriscono i soldi, esce fuori una specie di scontrino da consegnare al cameriere. Semplice e veloce, risparmia incomprensioni e lunghe attese per ordinare per chi non è pratico del giapponese!

VIDEORICETTE GIAPPONESI 
ISCRIVITI AL MIO CANALE YOUTUBE

 

sushi-zanmai-3

Parlando di Sushi e Sashimi, un argomento che comunque va trattato, non avrete problemi a trovare ristoranti. Uno dei locali più economici e veloci dove mangiare sushi di onesta qualità è il Kaiten Zushi:  formula ormai collaudata in tutto il mondo con il sushi che ti passa davanti mosso da un nastro trasportatore.  Le catene di ristoranti più famosi sono Ganzo Sushi, Genki Sushi, Sushi Zanmai, Midori Zushi, Choshimaru ecc. Nei kaiten zushi i piatti sono colorati e ad ogni colore corrisponde un prezzo: si parte dai 1oo-120 Yen fino 500-600 yen a piatto. Mediamente mangiando circa 12-13 piatti di qualità variando colori e quindi prezzo, spenderete circa 1500 Yen massimo 2000 che in Euro corrispondono a circa 10-15 euro tè ed acqua inclusi (anche i Kaiten Zushi come la quasi totalità dei ristoranti in Giappone la includono nel prezzo).

Ci sono poi altri piatti della tradizione giapponese, mi limiterò a parlare solamente di alcuni, credetemi sono veramente tanti. In questo articolo non vi parlerò di pietanze estremamente ricercate, tutt’altro, ma di quelle più fruibili e che per esperienza con i gruppi turisti, sono quelle più apprezzate dai turisti italiani.

Gyuudon 牛丼: è un piatto a base di riso e carne di manzo. Il riso è posto in una ciotola con sopra la carne. Lo potete mangiare in catene economiche come Mastuya, Sukiya e Yoshinoya che da sempre si fanno la guerra per fare il prezzo più basso. Davvero conveniente il set: zuppa di miso, un insalata e il Gyuudon costano circa 4,50 euro.

gyuudon

 

Takoyaki (たこ焼き o 蛸焼, Takoyaki) è una delle specialità tipiche di Osaka: è una polpetta fatta di pastella, polipo spezzettato, zenzero marinato, cipolla verde, guarniti con salsa di okonomiyaki, alga verde, maionese, e katsuobushi. Per fare i takoyaki è necessario una padella speciale fatta di ghisa con forme semisferiche. Sebbene i takoyaki si possano fare facilmente a casa se tutti gli utensili sono quelli adatti, è considerato solitamente uno street food. Ci sono ristoranti nei quali i clienti possono preparare da soli i loro takoyaki direttamente sul tavolo. Il takoyaki è famoso specialmente nella regione del Kansai, ma è diventato popolare comunque in tutto il Giappone. 

takoyaki

 

Okonomiyaki (giapponese: お好み焼き, trad: cucina ciò che vuoi) è un piatto a base di foglia di cavolo e impasto (acqua e farina e uova) avvolto attorno a un qualsiasi tipo di cibo, solitamente carne e vegetali. Sostanzialmenteè una via di mezzo tra un’omelette e un pancake, l’Okonomiyaki viene cucinato sul teppan (piastra) e servito con maionese, ed una salsa tipica, detta Okonimiyaki, dal sapore agrodolce.

Questo è quello che mangio nel solito ristorante ogni volta che vado a Miyajima, vicino ad Hiroshima. Ad Hiroshima infatti c’è una versione particolare di questo piatto fatto con Soba o con Udon, 2 tipi di pasta. Vi posso assicurare che è molto buono. Personalmente non vado pazzo per la salsa Okonomiyaki anche se devo dire che negli ultimi anni l’ho molto rivalutata.

okonomiyaki

Katsudon: Piatto preparato in una scodella con una base riso, uovo, cipolla e tonkatsu cioè pezzi di cotoletta di maiale panata e fritta.katsudon

 

Yakitori: Sono spiedini di pollo che troverete praticamente ovunque. Del pollo non si butta via niente quindi nei set troverete oltre la normale carne anche pelle, cuore, cartilagine ecc.

yakitori

 

Ramen (ラーメン): Brodo con noodles, carne, uova e alghe ecc. Ce ne sono davvero troppi tipi per poterli descrivere tutti, comunque i principali gusti del brodo sono Tonkotsu (brodo ottenuto dalla bollitura delle ossa di maiale) Miso, Shio (sale) e Shoyu (salsa di soia).

Vi voglio parlare invece di un tipo molto popolare negli ultimi anni:  油そば, Abura Soba, una specialità tipica del Kanto, l’area in cui si trova Tokyo. Si tratta di Ramen senza brodo. La pasta è immersa comunque in un brodo dal sapore molto intenso, scolata e poi guarnita con uovo all’occhio di bue, bambù, porro, alga nori, carne e sesamo. Negli ultimi anni uno dei miei cibi giapponesi preferiti, eccola qua:

Abura soba

 

Tenpura o Tempura 天ぷら: si tratta di una frittura di verdure e gamberi passati nella tradizionale pastella giapponese e fritti a temperatura molto alta in modo da conferire al fritto una incredibile asciuttezza, un aspetto caratteristico ed una grande leggerezza.

tempura

 

Soba (蕎麦): Spaghetti di grano saraceno. Si possono gustare caldi in brodo oppure freddi come nella foto (zaru soba), serviti nell’apposito contenitore quadrato di bambù. In quest’ultima versione si gustano dopo averli immersi in una salsa a base di soia, cipollotto. La soba è il piatto tipico del capodanno in quanto è di buon auspicio per salute e denaro.

zaru soba

 

Udon (うどん)  sono spaghetti di grano tenero piuttosto grossi, simili ai nostri pici, popolari sia nella cucina coreana che in quella cucina giapponese. Si servono in brodo o asciutti, sia caldi che freddi. Molte catene offrono udon a prezzi veramente bassi, 600 / 700 yen per una scodella di udon con guarnizioni a piacere: gamberi in tempura ecc.

udon

VIAGGI IN GIAPPONE TUTTO L’ANNO, CLICCA IL BANNER!

Viaggi In Giappone
Viaggi In Giappone

Tommaso Rossi

Profilo Facebook | Google + | Twitter