Tra virus e droga, il sumo è in crisi

Tempi duri per lo sport nazionale giapponese: tempo fa lo scandalo della marijuana consumata da alcuni lottatori e che aveva portato alle dimissioni il presidente della federazione ora uno studio fatto dai ricercatori giapponesi sul cosidetto “Virus della Mischia”. Il suddetto virus molto diffuso ultimamente anche tra i lottatori, in alcuni casi rivelatosi mortale, si manifesta con mal di gola e vesciche ed è diventato altamente infettivo, al punto che i lottatori contagiati devono astenersi dalle competizioni.

Tommaso Rossi

Profilo Facebook | Google + | Twitter