Sony taglia 12000 posti di lavoro

altSony ha nella giornata di ieri annunciato l’imminente tagliio di circa 12.000 posti di lavoro entro aprile 2010(la compagnia ha attualmente circa 160000 dipendenti). Il taglio precederà un forte calo degli investimenti stimato intorno al 30% circa.

Nel piano di ristrutturrazione del colosso dell’elettronica nipponico sono previsti anche la chiusura di 2 processi produttivi in Europa, tra cui l’importante Dax Technology Center  in Francia , riducendo così la produttività nei settori dei televisori LCD e dei cellulari.

Il risparmio per Sony, con questa strategia, ammonta a circa 100 miliardi di yen (855 milioni di euro) entro marzo 2010. La decisione è stata presa dal direttivo della compagnia a seguito della situazione di deficit, soprattutto in termini di liquidità, in cui Sony versa già da molto tempo.

Tommaso Rossi

Profilo Facebook | Google + | Twitter