Scimmia beffa la polizia di Tokyo

La scimmietta più ricercata del Giappone beffa la polizia di Tokyo da circa un mese. Scivola dentro le fogne della città, corre lungo le affollatissime stazioni della metropolitana, spaventando i pendolari. Urina anche in pubblico. Non c’è da stupirsi visto che si tratta di una scimmia selvatica. L’insolente primato dalla faccia rossa ha fatto venire il mal di pancia alle autorità della capitale nipponica da quando è comparsa qualche settimana fa, riuscendo sempre a sfuggire alla cattura. E di tentativi ce ne sono stati diversi.

«Questa scimmia ci fa impazzire», ha affermato Tadayoshi Toyama, agente di polizia del quartiere Kanda di Tokyo, dove è stata vista l’ultima volta questo fine settimana -. E’ molto agile, abbiamo solo delle retine per catturarla». La scimmia, un macaco giapponese, è comparsa la prima volta ad agosto nella stazione metropolitana di Shibuya: qui si è messa a fissare la gente dall’alto di un tabellone prima di fuggire via, per evitare la cattura di decine di poliziotti, e rifugiarsi in un parco. Da allora, la scimmietta, che secondo le autorità potrebbe essere arrivata in città saltando su un treno dalle vicine montagne, è stata avvistata più volte a Tokyo.

 

Tommaso Rossi

Profilo Facebook | Google + | Twitter