Morto Tsutomu Yamaguchi, l’uomo scampato sia alla bomba di Hiroshima che a quella Nagasaki

La notizia è della settimana scorsa ma vogliamo comunque riportarvela vista la sua importanza. E’ morto all’età di 93 anni per un cancro allo stomaco Tsutomu Yamaguchi, l’unica persona ufficialmente riconosciuta e certificata come superstite delle 2 bombe atomiche sganciate su Hiroshima e Nagasaki il 6 e il 9 Agosto 1945, sopravissuti che i giapponesi chiamano “Hibakusha”.

Yamaguchi al tempo proprietario di una società che si occupava di cantieri navali, si trovò, durante un viaggio d’affari ad Hiroshima proprio il 6 agosto 1945, quando un B-29 statunitense, soprannominati B-San dai giapponesi, sganciò la bomba sulla città provocando gli effetti che tutti conosciamo. Yamaguchi riportò gravi ustioni nella parte superiore del corpo e dopo essere stato curato trascorse la notte in città. Tornato poi a Nagasaki, sua città natale, lo sfortunato signore assistì di nuovo all’apocalisse nucleare che tre giorni cancellò anche Nagasaki.

Tommaso Rossi

Profilo Facebook | Google + | Twitter