Giappone, piovono girini e pesci

Da giorni a Nanao e in altri luoghi della prefettura di Ishikawa non si parla d’altro. Sulla costa centrale del mar del Giappone sono infatti caduti dal cielo girini e pesci. Secondo gli abitanti si è trattato di una “pioggia miracolosa”, ma gli esperti e i meteorologi ipotizzano invece un’intensa e piccola turbolenza, come un mini-tornado, o addirittura che i piccoli animali possano essere stati persi durante il volo da uccelli come i corvi o le gru nipponiche.

 

Sulle cause della misteriosa pioggia, per ora, non ci sono certezze. Ma le testimonianze dei locali non lasciano adito a molti dubbi sulla veridicità dell’evento straordinario. Sulla base delle ricostruzioni fatte dalla stampa locale, un uomo di 55 anni ha spiegato di aver udito giovedì scorso strani rumori e, avvicinatosi a un parcheggio pubblico nel centro della città di Nanao, ha visto un centinaio di girini di pochi centimetri distribuiti su una superficie di una decina di metri quadrati. Il fenomeno si è poi ripetuto sabato anche nella città di Hakusan. 

Le ipotesi formulate dagli esperti puntano tutto su un evento atmosferico eccezionale, ma spiegabile. L’osservatorio meteorologico della vicina Kanazawa ha fatto però notare che le condizioni del tempo, considerando che i fenomeni sono stati segnalati già a inizio mese, non possono giustificare “piogge anomale” come quelle di Nanao e Hakusan. Sulle cause, dunque, si è acceso un interessante dibattito, che ha coinvolto anche l’Istituto ornitologico Yamashina di Abiko, nella prefettura di Chiba. Secondo i ricercatori dell’ateneo, infatti, i girini potrebbero essere stati persi in aria da uccelli di grandi dimensioni. Il mistero resto fitto.

 

TGCOM

Tommaso Rossi

Profilo Facebook | Google + | Twitter