Ancora un pizzaiolo giapponese sul tetto del mondo

pasquale makishimaA distanza di 4 anni dalla vittoria di Makoto Onishi (due volte campione nel 2003 e nel 2006 e attualmente in forze presso la scuderia di quel Salvatore Cuomo considerato il vero maestro della pizza in Giappone) un altro pizzaiolo giapponese vince il Trofeo Caputo (notissima marca di farine partenopea) svoltosi a Napoli durante l’annuale edizione del Pizza Festival.

Akinari “Pasquale” Makishima si è fatto valere sui 150 concorrenti provenienti da tutto il mondo grazie alla sua perfetta padronanza delle materie prime e delle tecniche di preparazione della vera pizza napoletana. Tecniche e segreti appresi dal suo maestro piazzaoiolo Pasquale Parziale (da qui il soprannome acquisito da Akinari) napoletano Doc della pizzeria Parziale di Napoli.

 

Il concorrente nipponico arriva a questa vittoria dopo un terzo posto del 2009 e l’acquisita carica di ambasciatore della vera pizza napoletana in Giappone.

 

Valgono anche per Akinari le parole spese dal presidente dell’ Associazione verace pizza napoletana Antonio Pace che si espresse così nel 2006 commentando la vittoria di Makoto Onishi:

 

«La vittoria di Makoto non deve essere vissuta come un fallimento dai pizzaioli nostrani. Niente di più sbagliato. Makoto dal Giappone è venuto a Napoli a imparare l’arte della pizza e quindi a vincere è la scuola napoletana e la nostra associazione che da anni promuove corsi di formazione in tutto il mondo».

 

Un pensiero che riproponiamo volentieri per onorare Napoli e un’Italia da secoli prodiga nell’esportare l’eccellenza.

ITADAKIMASU!!!