3 eroi di Fukushima ricoverati per intossicazione da radiazioni

altTre operai del reattore 3 della centrale nucleare giapponese di Fukushima sono stati ricoverati in ospedale perche’ contagiati da radiazioni. I tre fanno parte del gruppo degli “eroi di Fukushima“, i coraggiosi cinquanta operai che da giorni mettono a rischio la propria vita pur di evitare una catastrofe nucleare.

Sono state diffuse le foto della loro azione per domare il reattore. Una foto mostra una sala-controllo dei reattori nel disastrato impianto con gli operai, tutti tecnici di medio livello, che nel buio piu’ completo, leggono con l’aiuto delle torce i dati degli strumenti che rilevano temperatura e pressione. In un’altra si vedono gli operai, con l’equipaggiamento protettivo ma all’esterno, che cercano di collegare le linee di trasmissione per ripristinare la fornitura di energia elettrica. Un’altra mostra l’interno dell’edificio gravemente danneggiato dal sisma dell’11 marzo.

Nonostante il caldo soffocante proveniente dai reattori surriscaldati, gli operai giapponesi devono lavorare in tute protettive per proteggersi dalle pericolose particelle radioattive. Per limitare la loro esposizione alle radiazioni, i cinquanta operai originari sono stati affiancati da altri 150 colleghi che si alternano in squadre.

 

AGI
  .

Tommaso Rossi

Profilo Facebook | Google + | Twitter